“LA VITA SENZA LIMITI” Ucraina-Italia

Dopo mesi di lavoro si è finalmente concretizzato il progetto “La vita senza limiti” (già “Vivi, Soldate!”) tra l’Italia e l’Ucraina avente come unico scopo la protesizzazione e riabilitazione motoria dei giovani, giovanissimi, soldati ucraini feriti nelle zone di conflitto in Ucraina. Sul progetto hanno lavorato diverse associazioni in Ucraina sempre sotto il coordinamento generale in Italia della Camera Italia per i Balcani (CIBFEA).
Il 21 agosto 2015 il primo gruppo di soldati feriti, composto da Sharaienko A.M., Okhrimenko O.O. e Piddubnyi O.O., accompagnati dalla delegazione ucraina composta da Alla Romashko (Segretario Territoriale CIBFEA in Ucraina), Inna Danchenko (Volontaria “Volonterska Sotnya Dobrovolya” AU) e il tecnico protesista dell’azienda statale Ucraina di protesi Maksym Kovalov, sono arrivati all’aeroporto di Roma Fiumicino. Appena arrivati, sono stati accolti dalla comunità ucraina romana. Lo stesso giorno, la delegazione è stata trasferita a Caserta dove è situata l’azienda ortopedica e protesica specialistica Corpora, partner del progetto, e sono stati accolti dal Segretario Generale CIBFEA Dott.ssa Geta Gemona Vasile e la Responsabile Segreteria CIBFEA Dott.ssa Olena Brunarska, ed immediatamente sono iniziati i briefing e il lavoro sulle ultime pratiche per la preparazione alla protesizzazione e alla riabilitazione.
Già lunedì 24 agosto, i tecnici specialisti di Corpora, l’azienda di eccellenza italiana, sono stati in grado di prendere le misure per le “nuove mani” dei soldati e fornirgli le invasature provvisorie che permetteranno di velocizzare il processo di adattamento del moncone. La sera stessa la delegazione, accompagnata anche dal Presidente CIBFEA Dott. Paolo Di Lullo, è stata trasferita a San Giovanni Rotondo (FG) presso la Fondazione Centri di Riabilitazione Padre Pio Onlus dove resteranno per i prossimi 15 gg. Entro la fine della settimana, dopo un percorso di preparazione psico-fisico ai militari ucraini verranno applicate le protesi e avrà inizio il training volto all’insegnamento dell’utilizzo della protesi nella vita quotidiana.
Uno dei pazienti durante l’intervista ha dichiarato: “Non vedo l’ora di potermi allacciare le scarpe da solo! Sono davvero emozionato di essere qui, l’Italia è un paese bellissimo e accogliente, spero che anche in Ucraina un giorno diventi così…”. Un altro commento emozionante: “La prima cosa che farò quando torno a casa – è abbracciare la mia fidanzata con entrambe le mani … non fa niente che non avrò i sensi, chiuderò gli occhi e mi immaginerò le sensazioni!”
Al momento sono tre i militari accolti dalle strutture italiane, entro la fine anno si prospetta l’arrivo di altre 2 delegazioni. “Le persone che hanno bisogno di sostegno ed aiuto sono, purtroppo, tante. La nostra organizzazione sta lavorando a pieno ritmo per un coordinamento costante con i ministeri e dipartimenti ucraini che gestiscono il personale militare ferito da inviare all’estero. Continuiamo ad avere una stretta collaborazione anche con tutte le associazioni di volontariato coinvolte nel progetto per dare la certezza di un ritorno alla vita ai militari feriti e mutilati.” – Dott.ssa Geta Gemona Vasile.

A CENA CON L’ITALIA – MINSK 2015

La Camera Italia per i Balcani e Ucraina nel mese di novembre 2015 organizzerà una missione-evento denominata “A cena con l’Italia” nello specifico a Minsk dal 9 al 12 novembre. Due giornate interamente dedicate alla promozione del settore agroalimentare Made in Italy volte a rafforzare gli scambi commerciali tra l’italia ed i Paesi dell’Unione Doganale EuroAsiatica nonché a valorizzare lo scambio culturale tra l’Italia e la Bielorussia. Non si tratterà di una semplice presentazione delle aziende e dei rispettivi prodotti, ma sarà un vero cooking show dedicato alla presentazione onair dello stile italiano in cucina durante il quale i cuochi italiani personalizzeranno il Menù creando dei piatti d’autore utilizzando i prodotti messi a disposizione dalle aziende.

Come da programma ci saranno due giornate interamente dedicate all’azienda italiana con lo scopo di presentare al meglio e in modo al quanto più efficace la gamma prodotti selezionando con cura, in base all’esperienza e la professionalità dei nostri agenti sul territorio, gli interlocutori quali importatori, buyers, grossisti. Nella prima giornata si prevede una presentazione della Bielorussia come sistema paese “Opportunità e sviluppo” a cura della Camera Italia per i Balcani e Ucraina per poi proseguire con gli incontri B2B con i potenziali partner locali. Nel frattempo i nostri collaboratori inizieranno l’allestimento della location dove si terrà l’evento “A cena con l’Italia” e le aziende partecipanti saranno prontamente accompagnate presso la location per l’apertura della serata. In base agli studi di fattibilità e una prima campagna di marketing svolta a Minsk l’evento ha suscitato un interesse non indifferente non solo da parte delle istituzioni ma anche, e soprattutto, nella stampa specializzata nel settore food di alto livello. Tant’è che tra gli invitati all’evento ci saranno importatori/distributori/buyer del settore enogastronomico bielorussi/russi/kazaki, ma anche la stampa specializzata (giornalisti e food blogger). Durante la cena le aziende saranno opportunamente presentate e promozionate attraverso lo storytelling in lingua russa agli ospiti e ai media nazionali e internazionali. Interviste ed evento di chiusura a cura della stampa locale.

La seconda giornata prevede la visita di alcuni Centri Commerciali per conoscere in maniera più approfondita la tipologia di prodotti presenti sul mercato, la loro gamma, qualità e livello di prezzo. Il tutto con la guida locale, esperto nel settore enogastronomico, e personalizzato per la tipologia del prodotto dell’azienda. Si prevede anche la possibilità di dividere la delegazione in gruppi in base alle necessità logistiche.

Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento conoscitivo senza alcun impegno si prega di contattare la segreteria via mail segreteria.presidenza@cibfea.com oppure chiamare allo 085 2196322 / + 39 328 6521496.

Scarica il programma completo della missione-evento “A cena con l’Italia”:

Programma_A cena con l’Italia